Gli Alpini di Maggiora festeggiano i reduci

Categories: 2013,incontri

Lo scorso giugno hanno raggiunto la soglia dei 93 anni due reduci maggioresi: Pierino Perolio e Pietro Sacchi.

Il primo, alpino del battaglione Aosta, ha combattuto sul fronte francese e poi in Serbia-Montenegro; dopo l’8 settembre fu internato dai tedeschi in un campo di concentramento in Jugoslavia, da cui ritornò (a piedi) nel giugno 1945; è l’alfiere onorario del Gruppo Alpini.

Il secondo, fante del 54° reggimento della Divisione Sforzesca, fu pure impegnato sul fronte francese e poi su quello greco-albanese;  rientrato nel 1942 fu poi mandato in Russia con l’ARMIR, ritornando nel 1943.

Per festeggiare il loro compleanno ( ed anche l’onomastico) sabato 29 giugno si sono ritrovati in tanti a una cena organizzata dagli Alpini: per ospitare tutti non è bastata la sede degli Alpini e si è dovuto ricorrere al salone del rinnovato oratorio di via don Minzoni, grazie alla generosa disponibilità di don Fausto.

Accanto ai festeggiati, i loro familiari, il Sindaco e il Parroco, gli Alpini maggioresi con il capogruppo di Varallo Pombia e alpini di Ghiffa, il coro Alpe Pianello e tanti amici.

A Pierino e a Pietro, al termine della cena e a ricordo della serata, è stato consegnato il gagliardetto degli Alpini di Maggiora, firmato da tutti i presenti.

E’ stata anche l’occasione di salutare e ringraziare don Fausto, che il 1° settembre sarà Parroco a Varallo Pombia e Pombia, consegnandogli una targa che riportava le stesse parole con le quali fu accolto 12 anni fa:  “Signore, prega per lui; aiutalo a essere amico di tutti noi, nel suo compito di portarci tutti alla casa del Padre”. Certamente, anche da lontano, don Fausto continuerà ad essere nostro amico e non mancheranno le preghiere  dei parrocchiani maggioresi per il nuovo importante e impegnativo incarico.

Al termine il coro Alpe Pianello ha dato un saggio della propria bravura offrendo una serie di canti alpini e popolari.